Domino Solutions da la possibilita' di visionare 6 portafogli aggressivi e difensivi, ETF e azioni, sia americani sia europei. Offre anche un servizi di report giornaliero per investire in CFD intraday su forex, materie prime, azioni e indici con azioni dove investire, alert intraday, come guadagnare col forex, come investire 30000 euro, come investire i propri soldi, etf cina, etf mercati emergenti



Tempo fà, un paziente affetto da HIV poteva passare la giornata prendendo ben 30 compresse. Oggi basterà una sola pillola al giorno, grazie ad Atripla (di Gilead GILD ). Tuttavia, il farmaco deve essere preso a vita e può causare, a lungo andare, danni al

01 Agosto 2013

Le informazioni e i dati sono ritenuti accurati, ma non ci sono garanzie. Domino Solutions non è un consulente d'investimento e non offre consigli specifici di investimento. Le informazioni qui contenute sono solo a scopo informativo.



Tempo fà, un paziente affetto da HIV poteva passare la giornata prendendo ben 30 compresse. Oggi basterà una sola pillola al giorno, grazie ad Atripla (di Gilead GILD ). Tuttavia, il farmaco deve essere preso a vita e può causare, a lungo andare, danni al fegato, spingendo le case farmaceutiche a cercare una terapia ancora più sicura e meno onerosa.
Johnson & Johnson (JNJ) e GlaxoSmithKline (GSK) stanno attualmente testando una combinazione di iniezioni nelle persone affette da HIV per vedere se riescono a tenere sotto controllo il virus per lungo periodo.

Iniezioni Vs. Pillole

I pazienti di solito preferiscono le pillole invece degli aghi. Tuttavia, quelli affetti da HIV devono prendere le loro pillole per tutta la vita. Gilead e gli altri hanno notevolmente ridotto il numero di farmaci antivirali che i pazienti devono ingoiare ogni giorno. Eppure, molti pazienti sceglierebbero le iniezioni se fatte una volta al mese o anche meno frequentemente.

Secondo i risultati presentati al Meeting "International AIDS Society's" a Kuala Lumpur nel mese di giugno, 40 volontari sani hanno preso una combinazione di GSK744 della Glaxo e TMC278 di J&J ritenuta necessaria per controllare l'HIV. Lo studio suggerisce che le iniezioni potrebbero, un giorno, fornire una più sicura e conveniente opzione di trattamento rispetto alle pillole quotidiane.

E' stato condotto un sondaggio sulla preferenza. Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Nanomedicine nel mese di aprile, su 400 pazienti affetti da HIV, l'84% ha detto che avrebbe probabilmente o sicuramente provato la terapia iniettabile mensile. Come un vaccino, le iniezioni trimestrali potrebbero anche rivelarsi utili. La pillola di Gilead Truvada è stata testata come vaccino ed è stato dimostrato che avrebbe ridotto le probabilità, per le persone non infette di contrarre il virus, però, nella vita reale i disagi e gli effetti collaterali nel prendere una medicina quotidiana potrebbero scoraggiare molti ad utilizzarla.



La combinazione

Un componente della combinazione sperimentale, TMC278 di J&J, nota anche come Edurant, è stato approvata in forma orale dalla FDA nel 2011. L'altro componente, GSK744 viene sviluppato da ViiV Healthcare, una joint venture tra il colosso britannico Glaxo e il partner di minoranza Pfizer (PFE) e l'azienda giapponese Shionogi. Il farmaco è una versione del Dolutegravir, un nuovo imminente farmaco di Glaxo, che prevede di ottenere l'approvazione Americana a partire da agosto e potrebbe dal quale potrebbe guadagnare più di 1 miliardo di fatturato entro il 2018, secondo le stime compilate da Bloomberg.



Nello studio, i partecipanti sani hanno preso il GSK744 in compresse una volta al giorno per due settimane, poi hanno sospeso il trattamento per una settimana, prima di ricevere una delle tre diverse combinazioni di iniezioni una volta al mese per quattro mesi. Un quarto gruppo ha ricevuto solo due iniezioni a distanza di tre mesi. GSK e J&J stanno continuando a testare la combinazione su pazienti affetti da HIV.



La Cina

La Cina è potenzialmente un mercato enorme per i trattamenti contro l'HIV. Ufficialmente la popolazione di persone affette da HIV in Cina è conteggiata in 800.000, ma molti credono che ufficiosamente il numero sia almeno il doppio. Hangzhou Ascletis, una startup Biopharma con sede in Cina, sviluppa un candidato, chiamato TMC310911, quale trattamento conveniente per i pazienti cinesi affetti da HIV.

L'azienda ha acquisito il composto da Johnson & Johnson. Il CEO di Ascletis, Jinzi Wu, in precedenza era stato responsabile dello sviluppo di farmaci HIV alla GlaxoSmithKline. Wu si aspetta che il mercato per i trattamenti dell'HIV in Cina cresca del 30% all'anno per i prossimi anni, più del mercato farmaceutico complessivo in Cina. Con il contratto di licenza di Janssen, Ascletis ha la possibilità di essere la prima azienda locale a produrre e vendere un inibitore delle proteasi dell'HIV in un mercato in crescita.

Il governo cinese paga per la maggior parte dei trattamenti contro l'HIV, ma la maggior parte dei pazienti non è stata in grado di accedere ad alcuni dei più recenti farmaci antivirali a causa dei costi. I pazienti stanno assumendo farmaci per l'HIV di prima generazione dal momento che costano meno delle pillole più recenti.

Il TMC310911 della J&J (che Ascletis rinomina in ASC-09) offre il migliore inibitore della proteasi dell'HIV oltre a fornire un trattamento ad un prezzo che si adatta benissimo al bilancio della sanità in Cina. Ascletis prevede di vendere il farmaco dai 4.000 ai 5.000 dollari all'anno. Janssen, società del gruppo J&J ha già sviluppato il TMC310911 oltre la fase 2 e guadagna royalties da Ascletis sulle vendite del farmaco in Cina. Janssen ha mantenuto i suoi diritti sul farmaco in tutti gli altri mercati.

Ascletis è stata lanciata due anni tramite un venture capitale di 100 milioni di dollari guidata da Hangzhou Binjiang Investment Holding, un operazione della Chinese Real Estate del magnate Jinxing Qi.

ViiV Healthcare

GSK e Pfizer hanno impostato la joint venture con ViiV tre anni fà, con l'impegno di creare un asset per combattare l'HIV/AIDS suddividendo la proprietà in 85% e 15%. L'anno scorso è avvenuta una grande ristrutturazione. La società giapponese Shionogi ha ricevuto una partecipazione nella joint venture in cambio della rinuncia ai suoi diritti sul farmaco sperimentale per l'HIV Dolutegravir. Secondo i termini dell'accordo, ViiV ha acquisito i diritti mondiali esclusivi di Dolutegravir e di altri composti inibitori dell'integrasi in fase iniziale. In cambio, Shionogi riceve una royalty sulle vendite ed è diventato azionista al 10% di ViiV, ottenendo anche un posto nel consiglio.

Gli analisti ritengono che a un certo punto ViiV sarà trasformata in una società indipendente, che offrirà una sfida diretta a Gilead. In uno studio testa a testa, il Dolutegravir è stato paragonato direttamente ad Atripla di Gilead e il Dolutegravir è uscito in anticipo. Dolutegravir ha bloccato tutti i segni del virus nel 88% dei pazienti dopo 48 settimane, rispetto all'81% di Atripla di Gilead, come riportato nel luglio 2012. I dati hanno persuaso JPMorgan (JPM) ad aumentare le possibilità di successo sulla regolamentazione.



Sintesi

Gilead è stata la società numero uno nel mercato dell'AIDS per anni, costruendo principalmente un franchise di campioni di incasso per l'HIV, con farmaci della sua linea di produzione. Il programma combinato rappresenta una strategia con cui Glaxo e gli alleati stanno cercando di contrastare il peso di Gilead nel settore, unendo le forze per lo sviluppo di nuovi farmaci di marca per l'HIV.

Contro il franchising in pillole per l'HIV di Gilead, sembra che Glaxo e J&J possiedano la più avanzata terapia di iniezioni di lunga durata. In una mossa strategica, sia GSK che il suo socio di minoranza Pfizer hanno rinunciato ad una parte del loro patrimonio in Viiv Healthcare a favore di Shionogi in cambio di una partecipazione di controllo nel dolutegravir che ha dimostrato un grande successo nel bloccare l'HIV dalle cellule penetranti. E J&J si è unita nella creazione della nuova combinazione iniettabile.

Questo sviluppo porta una forte concorrenza nel mercato dell'HIV ed è una buona notizia sia per i medici che per i pazienti, in quanto può rallentare l'ascesa senza fine dei prezzi dei farmaci anti-HIV. Gli investitori che desiderano scommettere sulle prossime terapie HIV hanno inoltre più opzioni.

Le informazioni e i dati sono ritenuti accurati, ma non ci sono garanzie. Domino Solutions non è un consulente d'investimento e non offre consigli specifici di investimento. Le informazioni qui contenute sono solo a scopo informativo




Tag:

Le informazioni e i dati sono ritenuti accurati, ma non ci sono garanzie. Domino Solutions non è un consulente d'investimento e non offre consigli specifici di investimento. Le informazioni qui contenute sono solo a scopo informativo.


SEGUI I NOSTRI ALERT GRATIS
Vorrei essere informato gratuitamente
tramite email ogni volta che modificate
il vostro portfolio One Million Dollar


SEGUICI SU GOOGLE+
ADV
ULTIMI ARTICOLI
2017-04-27 La Polonia ha firmato il suo primo accordo per l'acquisto di gas naturale liquefatto da un fornitore statunitense, un passo che aiuterà gli sforzi del paese a ridurre la propria dipendenza dalle consegne provenienti dalla Russia. La ditta che fornirà il gas è la Cheniere Energy (LNG), la quale fornirà le prime forniture di giugno a un terminale di ...
2017-04-20 Dopo aver toccato quasi i 20500 punti, l'indice italia, il FTSEMIB, è calato fino a rompere i 20.000 e ora punta di nuovo i 20.000 con un occhio però ad un potenziale ritorno in area 19.227, supporto fondamentale per dar via ad un trend decisamente discendente. Nel corso delle ultime sedute la situazione tecnica del mercato azionario italiano si è ...
2017-04-18 Domenica 23 Aprile ci sono le elezioni in Francia, uno di quei giorni che dal punto di vista economico tutti aspettano, tralasciando quello politico ovviamente più importante. All'inizio doveva essere la campagna elettorale più scontata della storia della Quinta Repubblica, ma ci rendiamo conto, giorno dopo giorno, sondaggio dopo sondaggio, che la ...
2017-04-11 Leader mondiale della diagnostica in vitro, DiaSorin (DIA.MI) è un Gruppo multinazionale italiano con sede a Saluggia (VC), a capo di 28 società in Europa, Nord, Centro e Sud America, Africa e Asia. Da oltre 40 anni il Gruppo sviluppa, produce e commercializza test per la diagnosi di patologie che riguardano un’ampia gamma di aree cliniche. I test ...
2017-04-07 Dopo cinque anni di rallentamento, la crescita economica nei paesi emergenti in America Latina è diventata negativa nel 2016. I dati del PIL hanno mostrato la regione si è contratta dello 0,8% l'anno scorso, dopo aver praticamente ristagnato nel 2015. Una profonda e prolungata recessione in Brasile e Venezuela e un crollo notevole della produzione ...
DOMINO SOLUTIONS CONSIGLIA
Investire come Warren Buffett: Strategie di acquisizione e value investing per guadagnare in borsa
CATEGORIA ARTICOLI

Analisi ETF
Analisi tecnica
Economia generale
Grandi investitori
Materie prime
Report Domino
Società analizzate
Valute
Warren Buffett
Ultimi Articoli
come investire i risparmi, investire 50000 euro, ETF mercati emergenti, giocare in borsa, investimenti sicuri, scalping trading, forex scalping strategies, short etf, investire in oro, etf cina, come investire in azioni
come investire 30000 euro, come investire 20000 euro, come investire denaro oggi, come investire i risparmi oggi, investire in oro conviene, come investire 60000 euro, portafoglio ETF, migliori azioni 2015
ETF metalli preziosi, come investire nel 2016, come investire 2016
Domino Solutions
Via Amilcare Arletti 5 41012 Carpi, Emilia Romagna Italia
info@dominosolutions.it
Tel: +39059665319