Domino Solutions da la possibilita' di visionare 6 portafogli aggressivi e difensivi, ETF e azioni, sia americani sia europei. Offre anche un servizi di report giornaliero per investire in CFD intraday su forex, materie prime, azioni e indici con azioni dove investire, alert intraday, come guadagnare col forex, come investire 30000 euro, come investire i propri soldi, etf cina, etf mercati emergenti

Condividi questo articolo con colleghi o amici:


La situazione in Crimea può dare una spinta all'Oro e Gas Naturale

17 Marzo 2014

Le informazioni e i dati sono ritenuti accurati, ma non ci sono garanzie. Domino Solutions non è un consulente d'investimento e non offre consigli specifici di investimento. Le informazioni qui contenute sono solo a scopo informativo.



Le tensioni in Ucraina e in Crimea stanno lasciando strascichi di guerra fredda sui mercati globali. Il voto di ieri delle persone che vivono in Crimea è stato un plebiscito alla secessione della penisola con conseguente annessione alla Federazione Russa. L'annessione della Crimea alla fine si è concretizzata e quella dell'Ucraina è una possibilità concreta.

L'Europa aveva consentito che Putin lanciasse all'ex presidente filo-russo Yanukovic una ciambella di salvataggio di 15 miliardi di dollari di aiuti e lo sconto sul gas pur di non associarsi alla UE. Il progetto è fallito, ma la Crimea esce dalla sfera d'influenza europea. L'Europa conserva Kiev a un costo più alto di quello che avrebbe dovuto sostenere qualche mese fa. L'Ue ha dimostrato di non esistere in quanto tale. Non regge il confronto di potenza. Gli unici protagonisti delle trattative sono gli Stati nazionali. In particolare, la Germania. «Si fotta l'UE», come disse la vicesegretario di Stato Usa, Victoria Nuland.

Perché l'Occidente dovrebbe preoccuparsi se la Crimea o l'Ucraina diventano parti della Russia ?

Forse non dovremmo preoccuparci. Ma è il momento di prendere una posizione a favore o contro. Il presidente Obama sta bluffando e ci sembra che l'Occidente possa fare ben poco a questo punto. Le Nazioni Unite non sembrano persino non interessate alla questione. Bisogna chiedersi se l'obiezione che l'Occidente ha posto al referendum siano preoccupazione politica razionali o semplicemente un voler opporsi a tutti i costi alla Russia. Il fatto che la stragrande maggioranza delle persone che vivono in Crimea voglia unirsi Russia dovrebbe avere una certa risonanza, e pare poco probabile che il voto sia stato truccato in alcun modo.

Dal punto di vista di un investitore la questione è molto più chiara, queste dispute territoriali sono il rischio di una sottomissione di una democrazia nascente nell'orbita di Vladmir Putin. L'Europa riceve circa il 40% del suo gas naturale dalla Russia e ci sono poche fonti alternative oggi.



Il referendum è oggettivamente una vittoria per Putin, che potrà alimentare il sogno di rafforzare l’Unione economia euroasiatica simulacro dell’Impero russo. Solo che a cadere come una palla di biliardo nella buca imperiale di Mosca non è l’Ucraina ma la Crimea, e forse il gioco non vale la candela. Putin accrescerà il proprio consenso interno, se è vero che per dirla col ministro degli Esteri Lavrov, la Crimea è «incommensurabilmente più importante per la Russia di quanto non fossero le Isole Falkland per la Gran Bretagna» di Mrs. Thatcher. Ma non tutti a Mosca sono convinti che basti il revival nazionalista a compensare i costi del referendum.

Tuttavia, il presidente Obama promette "sanzioni". Una carenza di gas naturale in Europa potrebbe essere molto dirompente. L'aumento dei prezzi sono un risultato probabile, anche se le forniture non sono interrotte. I russi stanno ritirando i loro fondi dalle banche nordamericane ad un ritmo allarmante. Bloomberg riferisce che le partecipazioni detentive della Fed sono scese di 105 miliardi dollari nella settimana terminata il 12 marzo 2014.

Il Financial Times riporta che i banchieri russi hanno ritirato oltre 100 miliardi dalle banche occidentali. Poche centinaia di miliardi non sono una differenza enorme per le banche occidentali, ma tali miliardi possono avere un effetto sulla disponibilità di credito. Ancora più importante, il commercio con la Russia soffrirà fino a quando le tensioni persisteranno.

Questo tipo di tensione la dice lunga sui rischi dei mercati globali in questo periodo. I prezzi delle azioni sono ai massimi di tutti i tempi, i tassi di interesse sono ai minimi di tutti i tempi, c'è instabilità in Argentina, Venezuela, Brasile, Turchia, Sud Africa e, più recentemente la debolezza in Cina. Il prezzo dell'oro sale e la crescita economica cominciano a balbettare.

Sul breve termine potrebbero beneficiare di questa tendenza alcuni titoli che sono stati molto penalizzati in passato, Barrick Gold (ABX), IAMGOLD (IAG) e Agnico Eagle (AEM). La minaccia di carenza di gas naturale in Europa potrebbe dare uno stimolo interessante a Royal Dutch Shell (RDS.A). Questi sono le migliori opportunità di trading a nostro parere che potrebbero sfruttare il momento negativo di questo periodo.

Alcune di queste società sono di bassa capitalizzazione, quindi molto rischiose, supportate gli eventuali acquisti con analisi molto precise o scrivete a info@dominosolutions.it




Tag:

Le informazioni e i dati sono ritenuti accurati, ma non ci sono garanzie. Domino Solutions non è un consulente d'investimento e non offre consigli specifici di investimento. Le informazioni qui contenute sono solo a scopo informativo.


SEGUI I NOSTRI ALERT GRATIS
Vorrei essere informato gratuitamente
tramite email ogni volta che modificate
il vostro portfolio One Million Dollar


SEGUICI SU GOOGLE+
ADV
ULTIMI ARTICOLI
2017-07-21 Molto spesso le azioni del settore tecnologico sono considerate per trader giovani che hanno tempo per resistere alle tempeste inevitabili che portano. Abbiamo eseguito un'analisi del settore in base anche alle trimestrali che stanno uscendo in questo periodo e Microsoft (MSFT) mi ha colpito particolarmente, ancora una volta fa un surprise e sembra...
2017-07-19 I prezzi del petrolio greggio saliranno mediamente tra i 53 dollari al barile nel 2017 fino a 56 dollari al barile nel 2018. L'amministrazione statunitense per l'energia ha reso noto un report che mostra queste previsioni. La volatilità non sarà così male come nel 2016. I trader di commodities hanno alzato anche il livello di prezzo nei loro contra...
2017-07-17 Venerdì negli Stati Uniti sono stati resi noti dei dati economici piuttosto deboli, che hanno svolto il ruolo maggiore nel successivo andamento della coppia EURUSD, anche perché ci si sta cominciando a chiedere se la Federal Reserve sarà in grado di innalzare i tassi d’interesse senza alcun tipo di slancio dell’economia, e questo naturalmente non f...
2017-07-14 I futures dello zucchero, una materia prima fondamentale in tutto il mondo, sono scesi al minimo di 10,13 centesimo per libbra dall'Agosto 2015, ultimo minimo registrato. Il prezzo basso ha causato un rallentamento della macinazione e la domanda ha cominciato ad aumentare i prezzi. La mancanza di forniture ha causato un disavanzo dove la domanda er...
2017-07-13 Nel 1972 prende il via a Rimini l'attività della Società, all'epoca sotto la denominazione sociale di M.A.R.R., Magazzini Alimentari Riuniti Riminesi di Ceccarelli - Sberlati & C. s.n.c., per la fornitura e distribuzione di prodotti alimentari a ristoranti ed alberghi della riviera romagnola. Nel 1979 entra nel capitale il Gruppo Cremonini. Qua...
DOMINO SOLUTIONS CONSIGLIA
Investire come Warren Buffett: Strategie di acquisizione e value investing per guadagnare in borsa
CATEGORIA ARTICOLI

Analisi ETF
Analisi Tecnica
Economia generale
Grandi investitori
Materie prime
Report Domino
Società analizzate
Valute
Warren Buffett
Ultimi Articoli
come investire i risparmi, investire 50000 euro, ETF mercati emergenti, giocare in borsa, investimenti sicuri, scalping trading, forex scalping strategies, short etf, investire in oro, etf cina, come investire in azioni
come investire 30000 euro, come investire 20000 euro, come investire denaro oggi, come investire i risparmi oggi, investire in oro conviene, come investire 60000 euro, portafoglio ETF, migliori azioni 2015
ETF metalli preziosi, come investire nel 2016, come investire 2016
Domino Solutions
Via Amilcare Arletti 5 41012 Carpi, Emilia Romagna Italia
info@dominosolutions.it
Tel: +39059665319