Domino Solutions da la possibilita' di visionare 6 portafogli aggressivi e difensivi, ETF e azioni, sia americani sia europei. Offre anche un servizi di report giornaliero per investire in CFD intraday su forex, materie prime, azioni e indici con azioni dove investire, alert intraday, come guadagnare col forex, come investire 30000 euro, come investire i propri soldi, etf cina, etf mercati emergenti



Mercati emergenti:il lungo periodo è ancora favorevole

27 Febbraio 2015

Le informazioni e i dati sono ritenuti accurati, ma non ci sono garanzie. Domino Solutions non è un consulente d'investimento e non offre consigli specifici di investimento. Le informazioni qui contenute sono solo a scopo informativo.



Esatto, le azioni dei mercati emergenti hanno sottoperformato negli ultimi due anni. Ma tuttavia abbiamo evidenziato una classe di attività che potenzialmente possono aiutare gli investitori ad approfittare delle opportunità a lungo termine nei mercati emergenti, diminuendo a breve termine l'esposizione ai segmenti di mercato volatili, gli ETF dei mercati emergenti forniscono un alto dividendo.

Nel contesto di rischio corrente, causa l'alta volatilità e la situazione geopolitica mondiale, molti investitori stanno abbassando la loro esposizione verso mercati emergenti. Ma mentre questi titoli hanno sottoperformato durante il recente sell-off, crediamo che i fondamentali a lungo termine per le azioni dei mercati emergenti possano continuare a fornire delle valide plusvalenze.



Il mercato è realista, nonostante il recente rallentamento, le prospettive a lungo termine nei mercati emergenti sono ancora favorevoli. Il grafico sopra confronta i prezzi dei rendimenti dei mercati emergenti dell'indice MSCI, seguito dall'ETF, Emerging Fund iShares Market (EEM), quello dello S&P500 dell'ETF, S&P 500 (SPY), e i mercati ad eccezione di Stati Uniti e Canada, seguiti dall'iShares MSCI ETF EAFE (EFA).

I mercati emergenti hanno reso poco nel 2014, con un ritorno medio del -2,2%. Nel frattempo, lo S&P500 ha fornito solidi rendimenti del 12,4%. Gli stessi mercati emergenti, però, se li confrontiamo con una media globale dei mercati sviluppati, esclusi gli Stati Uniti e il Canada, questi hanno fornito una media negativa del 7,7%, quindi gli emergenti ne escono vincitori.

La Russia (RSX) vede la stagflazione alta accoppiato ad una crescita molto bassa o negativa. Il Brasile (EWZ) si sta dirigendo verso quella direzione. Questa stagflazione, con i timori di un rallentamento globale, ha messo il gatto tra i piccioni, per questo gli investitori sono preoccupati.

Tuttavia, sul lungo termine, i mercati emergenti hanno ancora il potenziale di crescere. le prospettive del Fondo Monetario Internazionale sono che la crescita del PIL salirà in alcune economie emergenti. Ad esempio, l'India (EPI) e Indonesia (IDX) potrebbero crescere di oltre il 6% entro il 2017. La crescita del PIL è uno dei principali fattori di dell'andamento dei prezzi delle azioni.

Tuttavia, fino ad allora, ci si aspetta molta volatilità nelle azioni dei mercati emergenti. Una classe di asset che può potenzialmente aiutare gli investitori ad approfittare delle opportunità a lungo termine nei mercati emergenti, mentre diminuendo a breve termine l'esposizione ai segmenti di mercato volatili sono gli ETF dei mercati emergenti ad alto dividendo. Qui ci sono tre ragioni per cui gli investitori dovrebbero prendere in considerazione questi ETF.

Lower Beta
Uno dei più grandi sell-off nei mercati emergenti negli ultimi anni ha avuto luogo nel 2012. Nel corso di tale sell-off, l'indice delle azioni dei mercati emergenti che fornivano elevati dividendi è è sceso del 12,5%, mentre l'indice delle azioni che fornivano bassi dividendo o nulla è sceso del 16 %. Ciò è coerente con i modelli storici dato che le azioni ad alto dividendo in entrambi i mercati emergenti e sviluppati in genere sono state meno volatile rispetto al resto del mercato, questo perchè ha attirato molti investitori.



Il grafico sopra confronta i rendimenti totali (rendimenti compresi i dividendi) dell'MSCI Emerging Markets Fund iShares (EEM), che segue l'azionariato dei paesi emergenti, con l'iShares MSCI Emerging Market Dividend Fund (DVYE), che investe in titoli che pagano alti dividendi nei mercati emergenti, dal 24 febbraio 2012, al primo giugno 2012. Questo periodo ha visto un massiccio sell-off nella maggior parte dei mercati mondiali, principalmente a causa della escalation della crisi del debito in Europa.

EEM è sceso del 17,0% del valore in quel periodo. D'altra parte il DVYE ha perso il 13,4%. Quest'ultimo è generalmente più stabile del precedente. Le azioni dei mercati non sono compatibili con la bassa propensione al rischio degli investitori a causa della loro elevata volatilità. Tuttavia, è possibile ridurre il rischio investendo in ETF dei mercati emergenti ad alto dividendo, come DVYE. Anche se i rendimenti possono non essere alti come quello che offre EEM, danno agli investitori una bassa propensione al rischio e la possibilità di accedere ai mercati emergenti. Basta ricordare che questo tipo di ETF sono meno volatili rispetto ai fondi dei mercati sviluppati.

Infatti, le azioni con alto dividendo dei mercati emergenti hanno un beta di circa lo 0,8. In altri termini, le azioni ad alto dividendo nei mercati emergenti in generale si muovono intorno allo 0,8% per ogni variazione dell'1% nell'universo globale dei mercati emergenti. In un contesto di mercato volatile, questa beta basso può contribuire ad attenuare il rovescio della medaglia.

Ma perché le azioni ad alto dividendo hanno un beta inferiore ? Perchè tendono ad essere più mature, imprese stabili concentrate nei settori meno volatili. Ad esempio, il Dow Jones Emerging Markets Select Dividend Index ha un pesante peso sulle telecomunicazioni e utilities elettriche, settori tradizionalmente a basso beta che tendono ad essere meno volatili rispetto al mercato più ampio. Al contrario, la più grande industria del più ampio MSCI Emerging Markets Index è il settore finanziario, uno dei settori più volatili negli ultimi anni.

Per concludere, le azioni ad alto dividendo nei mercati emergenti in generale sono scambiate con uno sconto significativo rispetto la maggior parte dei benchmark azionari globali. In realtà, queste società sono attualmente scambiate a meno di 10x rispetto gli utili, uno sconto del 50% dai mercati sviluppati.

In breve, gli ETF dei mercati emergenti che offrono dividendi elevati sono un interessante equilibrio tra entrate e gestione del rischio.




Tag:

Le informazioni e i dati sono ritenuti accurati, ma non ci sono garanzie. Domino Solutions non è un consulente d'investimento e non offre consigli specifici di investimento. Le informazioni qui contenute sono solo a scopo informativo.


SEGUI I NOSTRI ALERT GRATIS
Vorrei essere informato gratuitamente
tramite email ogni volta che modificate
il vostro portfolio One Million Dollar

SEGUICI SU GOOGLE+
ADV
ULTIMI ARTICOLI
2017-03-21 Dopo aver avuto una non così grande stagione degli utili, Starbucks, la catena di caffè più grande del mondo è crollata, ma questo non dovrebbe spaventare gli investitori che vorrebbero prendervi posizione, potrebbe invece, essere un'opportunità. Anche se abbiamo appena completato quella che è stata complessivamente una forte stagione degli util...
2017-03-16 Il gas naturale ha l'abitudine di ignorare i dati macro fondamentali anche quando si tratta di informazioni che potrebbero spingerlo verso il basso il suo prezzo. Nel 2016 il prezzo è sceso al livello più basso dal 1998, quando i futures del mese avevano raggiunto un minimo di 1,611 $ per MMBtu (milione di unità termiche britanniche). Le materie...
2017-03-13 Il giorno 15 marzo gli olandesi sono chiamati alle votazioni e mezza Europa guarda con apprensione ciò che succederà, visto che potrebbe segnare l'ascesa di un partito populista anti-europeo sull'onda della Brexit e della vittoria di Donald Trump negli Stati Uniti. I Paesi Bassi aprono infatti la stagione elettorale europea che proseguirà poi con l...
2017-03-07 Nonostante la conferenza stampa di Trump al congresso e il PIL americano sopra le stime, l'EURUSD è cresciuto leggermente questa settimana senza però fornire dati su eventuali rafforzamenti del biglietto verde o un cambio di direzione. Attendiamo i tassi di interesse, storicamente, col rialzo dei tassi il dollaro dovrebbe rafforzarsi ulteriormente ...
2017-03-01 L'investitore miliardario Warren Buffett attira sempre un grande pubblico con la sua lettera annuale agli azionisti Berkshire Hathaway, ma l'edizione di quest'anno non ha rivelato più di quanto abbia fatto in passato. Denominato il Saggio o l'Oracolo di Omaha, Warren Buffett è ampiamente considerato come uno degli investitori di maggior successo ne...
DOMINO SOLUTIONS CONSIGLIA
Investire come Warren Buffett: Strategie di acquisizione e value investing per guadagnare in borsa
CATEGORIA ARTICOLI

Analisi ETF
Analisi tecnica
Economia generale
Grandi investitori
Materie prime
Report Domino
Società analizzate
Valute
Warren Buffett
Ultimi Articoli
come investire i risparmi, investire 50000 euro, ETF mercati emergenti, giocare in borsa, investimenti sicuri, scalping trading, forex scalping strategies, short etf, investire in oro, etf cina, come investire in azioni
come investire 30000 euro, come investire 20000 euro, come investire denaro oggi, come investire i risparmi oggi, investire in oro conviene, come investire 60000 euro, portafoglio ETF, migliori azioni 2015
ETF metalli preziosi, come investire nel 2016, come investire 2016
Domino Solutions
Via Amilcare Arletti 5 41012 Carpi, Emilia Romagna Italia
info@dominosolutions.it
Tel: +39059665319