Domino Solutions da la possibilita' di visionare 6 portafogli aggressivi e difensivi, ETF e azioni, sia americani sia europei. Offre anche un servizi di report giornaliero per investire in CFD intraday su forex, materie prime, azioni e indici con azioni dove investire, alert intraday, come guadagnare col forex, come investire 30000 euro, come investire i propri soldi, etf cina, etf mercati emergenti



I dati del settore manifatturiero degli USA rappresentano un pericolo

19 Gennaio 2016

Le informazioni e i dati sono ritenuti accurati, ma non ci sono garanzie. Domino Solutions non è un consulente d'investimento e non offre consigli specifici di investimento. Le informazioni qui contenute sono solo a scopo informativo.



Tutto è cominciato nel 2001, quando la Cina ha aderito all'Organizzazione mondiale del commercio e di fatto è diventata la prima industria mondiale. Gli Stati Uniti hanno provato per anni a star dietro all'evolversi del paese asiatico, ma le continue richieste dal mondo, grazie ai ai costi estremamente bassi, hanno portato la Cina a diventare il secondo paese più industrializzato del mondo e la sua valuta, il renminbi, sempre più debole nei confronti del dollaro, rendendo l'America incapace di trovare soluzioni al dollaro sempre più forte ed a dati manifatturieri deficitari.

La lettura finale dell'indice Pmi del settore servizi Usa si attesta a dicembre a 54,3, leggermente sopra la stima flash di 53,7 e in calo rispetto al 56,1 di novembre. L'indice composito si attesta a 54 contro la lettura preliminare di 53,5 e il dato di novembre a 55,9, secondo i dati elaborati da Markit. Si tratta del dato più basso da dicembre 2014. Continua ad espandersi l'attività manifatturiera negli Stati Uniti, anche se l'indice di riferimento è stato rivisto leggermente al ribasso nel mese di dicembre dove il PMI manifatturiero dell’ISM segna un ribasso a 48.2, contro il risultato del mese precedente a 48.6. Dati non proprio confortanti.

La produzione gioca un ruolo fuori misura nei mercati finanziari. Esso rappresenta il 60 per cento dei profitti delle società dello S&P500, quindi è importante che la produzione americana sia ancora lontana dai livelli robusti del passato. Gli ordini di acquisti a dicembre sono stati praticamente stagnanti mentre la relazione dell'ISM manifatturiero è sceso, come detto, sotto i 50 punti per il secondo mese consecutivo - cosa che non accadeva dal 2009. Inoltre, ci sono buone ragioni per credere che i produttori rischiano di subire una sempre maggiore pressione che avrà effetti a catena sia sull'economia e quindi sui mercati finanziari.

Andamento S&P500 5 anni


Nel frattempo la Cina non fa altro che peggiorare la situazione. Infatti le aziende che si affidano alla Cina, in particolare nel settore manifatturiero, hanno mostrato forte debolezza nei loro risultati trimestrali, secondo un rapporto richiesto dal governo statunitense.

La caduta del prezzo energetico negli Stati Uniti a seguito della rivoluzione dello shale avrebbe dovuto favorire la delocalizzazione delle attività di società nazionali e straniere. Ad esempio, numerose aziende ad alta intensità energetica, come le petrolchimiche (ad esempio Exxon Mobil (XOM), ci si aspettava realizzassero nuovi impianti negli Stati Uniti, a causa del cambiamento economico. Allo stesso tempo, innovazioni tecnologiche avrebbero incoraggiato anche le vecchie imprese, come le case automobilistiche, per espandere o spostare la produzione negli Stati Uniti e sfruttare le ultime tendenze. Infine, il quantitative easing avrebbe dovuto incoraggiare i produttori ad ampliare il capex dato il basso costo del capitale.

Nessuna di queste cose sono realmente accadute. Il costo dell'energia in tutto il mondo è crollato, minando il vantaggio competitivo degli Stati Uniti. C'è un eccesso di capacità di produzione globale, offrendo ai produttori poca fiducia per stabilire nuovi impianti. Nel frattempo, il quantitative easing e tassi bassi hanno fornito più di un incentivo ai dirigenti ad acquistare azioni proprie tramite buyback (spesso con denaro preso in prestito) piuttosto che investire nelle loro imprese. Il finanziamento a buon mercato ha anche incoraggiato i consumatori a richiedere prestiti, in alcuni casi anche eccessivamente. La crescita delle insolvenze suggerisce che le vendite di auto presto subirà un rallentamento.

Inoltre, ci sono pochi segnali di pressioni inflazionistiche. Mentre alcuni falchi dell'inflazione temono che gli sforzi dello Stato per aumentare i salari minimi (19 stati attualmente hanno tali misure in vigore) in un anno politico sarebbero dannosi, sono troppo marginali per avere un impatto positivo. ConocoPhillips per esempio aspetta che la sua massa salariale sia di gran lunga inferiore quest'anno rispetto allo scorso anno. I problemi sembrano più profondi nel settore. Tutto questo significa che le pressioni deflazionistiche si stanno intensificando e la probabilità di una recessione è in crescita. Questo rende la probabilità di ulteriori rialzi dei tassi della Fed sempre più remota.




Tag: PMI America, investire america, migliori azioni 2016, settore energetico, ETF energia, Exxon Mobile

Le informazioni e i dati sono ritenuti accurati, ma non ci sono garanzie. Domino Solutions non è un consulente d'investimento e non offre consigli specifici di investimento. Le informazioni qui contenute sono solo a scopo informativo.


SEGUI I NOSTRI ALERT GRATIS
Vorrei essere informato gratuitamente
tramite email ogni volta che modificate
il vostro portfolio One Million Dollar


SEGUICI SU GOOGLE+
ADV
ULTIMI ARTICOLI
2017-04-20 Dopo aver toccato quasi i 20500 punti, l'indice italia, il FTSEMIB, è calato fino a rompere i 20.000 e ora punta di nuovo i 20.000 con un occhio però ad un potenziale ritorno in area 19.227, supporto fondamentale per dar via ad un trend decisamente discendente. Nel corso delle ultime sedute la situazione tecnica del mercato azionario italiano si è ...
2017-04-18 Domenica 23 Aprile ci sono le elezioni in Francia, uno di quei giorni che dal punto di vista economico tutti aspettano, tralasciando quello politico ovviamente più importante. All'inizio doveva essere la campagna elettorale più scontata della storia della Quinta Repubblica, ma ci rendiamo conto, giorno dopo giorno, sondaggio dopo sondaggio, che la ...
2017-04-11 Leader mondiale della diagnostica in vitro, DiaSorin (DIA.MI) è un Gruppo multinazionale italiano con sede a Saluggia (VC), a capo di 28 società in Europa, Nord, Centro e Sud America, Africa e Asia. Da oltre 40 anni il Gruppo sviluppa, produce e commercializza test per la diagnosi di patologie che riguardano un’ampia gamma di aree cliniche. I test ...
2017-04-07 Dopo cinque anni di rallentamento, la crescita economica nei paesi emergenti in America Latina è diventata negativa nel 2016. I dati del PIL hanno mostrato la regione si è contratta dello 0,8% l'anno scorso, dopo aver praticamente ristagnato nel 2015. Una profonda e prolungata recessione in Brasile e Venezuela e un crollo notevole della produzione ...
2017-04-04 Il Gruppo El.En. SpA (ELN.MI) società (azione italiana) costituita nel 1981, oggi leader nella fabbricazione di sistemi laser per applicazioni nel settore medicale e della marcatura laser. La società nasce a Firenze per iniziativa di un docente universitario, Leonardo Masotti e di uno dei suoi migliori allievi Ing. Gabriele Clementi, che intendono...
DOMINO SOLUTIONS CONSIGLIA
Investire come Warren Buffett: Strategie di acquisizione e value investing per guadagnare in borsa
CATEGORIA ARTICOLI

Analisi ETF
Analisi tecnica
Economia generale
Grandi investitori
Materie prime
Report Domino
Società analizzate
Valute
Warren Buffett
Ultimi Articoli
come investire i risparmi, investire 50000 euro, ETF mercati emergenti, giocare in borsa, investimenti sicuri, scalping trading, forex scalping strategies, short etf, investire in oro, etf cina, come investire in azioni
come investire 30000 euro, come investire 20000 euro, come investire denaro oggi, come investire i risparmi oggi, investire in oro conviene, come investire 60000 euro, portafoglio ETF, migliori azioni 2015
ETF metalli preziosi, come investire nel 2016, come investire 2016
Domino Solutions
Via Amilcare Arletti 5 41012 Carpi, Emilia Romagna Italia
info@dominosolutions.it
Tel: +39059665319