www.dominosolutions.it - giuseppe@dominosolutions.it
I migliori ETF 2018 in Euro quotati in Italia
15-03-2018

Abbiamo analizzato vari ETF dell'area Italia nel tentativo di trovare qualche strumento diverso dalle solite azioni, un investimento sul medio/lungo periodo nostrano. Siamo convinti che l'Italia rimanga una grande risorsa per gli investimenti e che sia sottovalutata dal mercato da anni. Gli investitori utilizzano comunemente gli ETF come strumenti di investimento per ottenere un portafoglio di diversificato a livello globale evitando i potenziali problemi di diretti nei mercati azionari esteri.

Investire in titoli esteri è solitamente problematico per gli investitori. Il processo può richiedere la registrazione e l'apertura di un conto di intermediazione in un paese straniero. La compravendita di titoli denominati in una valuta diversa dall'Euro espone gli investitori al rischio di cambio, oltre al normale rischio di mercato. Può anche essere difficile valutare e monitorare le società con sede in paesi stranieri in cui esistono pratiche contabili e di reporting aziendale diverse da quelle utilizzate in Europa. Gli ETF rappresentano un'opportunità per trarre profitto da un paniere di titoli azionari con sede all'estero con un investimento finanziario scambiato su uno scambio italiano.

L'Italia è la terza più grande economia della zona euro ed è classificata come l'ottava più grande economia del mondo. È considerato uno dei primi 10 paesi al mondo in termini di industrializzazione e commercio globale. La produzione è una parte importante dell'economia italiana. Il paese è organizzato in una serie di distretti industriali che producono prodotti diversi. Rispetto alla Francia, l'Italia ha meno conglomerati multinazionali, ma un numero elevato di piccole imprese che servono mercati di nicchia e hanno una reputazione per prodotti di alta qualità, in particolare nel settore automobilistico e moda.

Di seguito vi segnaliamo alcuni ETF area Italia che secondo la nostra analisi risultano tra i migliori per un investimento sul medio/lungo termine da inserire in un portafoglio diversificato.

Lyxor FTSE Italia Mid Cap PIR (DR) - ISIN:FR0011758085
LYXOR UCITS ETF FTSE ITALIA MID CAP è un fondo negoziato in borsa conforme all'OICVM che mira a tracciare l'indice di riferimento FTSE Italia Mid Cap Ind. L'indice è rappresentativo della performance delle azioni a media capitalizzazione quotate su Borsa Italiana ed è composto da i 60 titoli con i rating più alti in termini di capitalizzazione di mercato e liquidità.

Lo strumento è ideale per chi vuole assumere una piena esposizione sulle società italiane a media capitalizzazione. Nel complesso lo strumento appare particolarmente indicato in presenza di aspettative di sostenuta crescita economica in virtù della presenza preponderante di società industriali operanti anche fuori dai confini nazionali. Non è presente il rischio cambio. L'economia italiana è una delle principali economie europee. Molte delle società facenti parte dell'indice Ftse Italia Mid Cap hanno una buona fetta dei ricavi generata fuori dall'Italia e quindi dipendono dalla forza o meno della congiuntura a livello globale.

Tecnicamente un ingresso ora sarebbe ideale visto il calo del 7% dai massimi di gennaio. Riteniamo che l'ETF in questo momento sia appetibile per un acquisto, i sentiment sono posizionati per una salita almeno fino all’area di resistenza di 147 € nel breve periodo e 159 € nel medio/lungo. Solo una rottura del supporto a 133 € darebbe un segnale di termine della fase rimbalzista. Al contrario una rottura di un supporto a 133 € indicherebbe l’inizio di un trend negativo di medio lungo periodo.

Migliori ETF Italia, etf midcap italia, ftsemib

iShares FTSE MIB UCITS ETF - ISIN:IE00B53L4X51
L’obiettivo di investimento dell'ETF consiste nel fornire il rendimento netto totale dell'indice di riferimento (FTSEMIB), indice di titoli azionari che comprende le 40 azioni più liquide e a maggior capitalizzazione di mercato quotate sulla Borsa Italiana e selezionate da FTSE Italia Joint Executive Group.

Lo strumento è ideale per chi vuole assumere una piena esposizione sul mercato italiano. Considerate però le caratteristiche di concentrazione settoriale dell'indice di riferimento, per ottenere un buon grado di diversificazione del portafoglio l'Etf in questione va abbinato all'investimento in altri Etf, focalizzati sull'area euro qualora si voglia evitare il rischio di cambio, oppure internazionali. Nel complesso lo strumento appare particolarmente indicato in presenza di aspettative di tassi di interesse calanti o stabili, proprio a causa dell'elevato peso che al suo interno hanno la componente bancaria e le società ad elevato indebitamento, come le utility o le compagnie telefoniche, sfavorite da tassi di interesse in crescita.

Non è presente il rischio cambio. L'economia italiana è una delle principali economie mondiali anche se le previsioni di crescita per i prossimi anni sono abbastanza stabili. Le società facenti parte dell'indice Ftse Mib sono tutte a media-grande capitalizzazione con rating investment grade.

Ftsemib, intesa san paolo, migliori azioni italia, investire etf italia, migliori etf italia

Xtrackers STOXX Europe 600 Technology - ISIN:LU0292104469
L’Obiettivo di Investimento del Comparto è quello di replicare il rendimento dell'indice Dow Jones STOXX® 600 Technology Index. Questo ETF non distribuisce dividendi. L’obiettivo dell’Indice è quello di fornire il rendimento delle principali società presenti in Europa Occidentale nel Settore Technology/Tecnologia.

L’investimento su questo strumento risulterà maggiormente premiante nelle fasi di forte espansione del mercato, quando a guidare i listini sono i titoli delle società caratterizzate dai maggiori tassi di crescita e soprattutto dalle maggiori aspettative sui risultati futuri. Proprio in considerazione di quest’ultimo aspetto l’indice di riferimento può risultare penalizzato in coincidenza con i periodi di presentazione dei risultati societari trimestrali, non sempre in linea con le eccessive attese del mercato. Per l’elevata volatilità dei rendimenti dell’indice, l’Etf può inoltre essere utilizzato come strumento per l’effettuazione di attività di trading, soprattutto in considerazione del suo elevato grado di liquidità.

Tra i rischi dell’investimento va annoverata l’esposizione verso il tasso di cambio tra euro e corona svedese. Un altro fattore di rischio è costituito dalla forte concentrazione dell’investimento sui principali titoli in portafoglio. L’indice presenta una volatilità dei rendimenti elevata, mentre i titoli appartenenti al paniere sono particolarmente sensibili all'andamento del ciclo economico, in particolare per quanto riguarda la dinamica degli investimenti in Information Technology da parte delle aziende. L’andamento di questi ultimi può poi essere parzialmente influenzata negativamente da rialzi dei tassi d’interesse.

Etf Europa, migliori Etf 2018, etf tecnologico, etf euro

Nota: gli ETF analizzati sono stati scelti in base alla performance, al patrimonio gestito e all'esposizione complessiva al mercato. Non sono ETF con leva finanziaria. Tutti i dati relativi alle prestazioni sono aggiornati al 14 marzo 2018, se non diversamente specificato. Prima di eseguire qualsiasi acquisto potete richiedere un'analisi più specifica alla Domino Solutions. 059.665319 o info@dominosolutions.it


Copyright © 2006-2013 Domino Solutions Dominosolutions.it
è un database del gruppo
Domino Solutions
P.IVA 02821060361

Domino Solutions
Via Amilcare Arletti 5 41012 Carpi, Emilia Romagna Italia
info@dominosolutions.it
Tel: +39059665319