www.dominosolutions.it - giuseppe@dominosolutions.it
La coppia EURUSD sul supporto a 1.1850, dove andrà nel 2018
08-05-2018

  • Motivazioni sulla perdite del cambio EURUSD
  • Inflazione e macroeconomici Americani
  • Aumento dei tassi di interesse più pressante
  • Il problema nel terminare il QE Europeo

    Il cambio EURUSD ha esteso le perdite queste settimana, mentre il dollaro americano continua a rispondere ai suoi rivali internazionali, ora testa il supporto chiave a 1.1850 come punto chiave, rimanendo l'ultima linea di difesa tra l'Euro e i minimi degli ultimi 6 mesi. La moneta unica europea è scambiata in perdita da inizio anno 2018 rispetto al dollaro, dopo che il dollaro ha spinto la coppia di valute più scambiate al mondo, a scendere di oltre il 3% nel corso del mese.

    Gli analisti sono divisi nelle loro opinioni su ciò che potrebbe accadere nel 2018, sebbene sia evidente che persino alcuni dei più ottimisti hanno notato che, nel migliore dei casi, il cambio EURUSD potrebbe rimanere intrappolato nel range 1,18-1,20 nel breve periodo. Noi pensiamo che questa correzione EURUSD possa estendersi fino in area 1.17 - ma dovremo vedere dati più incoraggianti dall'Eurozona e anche dalla Fed.

    EURUSD, cambio valuta, Forex, leva forex, guadagnare valuta, Euro al rialzo, dollaro al ribasso

    La divergenza tra Europa e Stati Uniti, sia in termini di crescita economica che di politica monetaria, è stata il principale motore dell'inversione di tendenza dell'euro ed è il tema principale per i mercati valutari nel secondo trimestre. Il rischio è che la forza del dollaro sia più pesante del previsto, anche se il minimo cambiamento nella politica della FED potrebbe chiaramente spostare la tendenza nel caso ci sia un aumento dell'inflazione, sufficiente a rafforzare ulteriormente la divergenza delle banche centrali. Soprattutto dal momento che i dati sull'occupazione di venerdì hanno mostrato un calo della disoccupazione ed una ulteriore forza dell'America e della sua moneta.

    Anche il divario tra i rendimenti dei titoli statunitensi ed europei ha colpito duramente il cambio nel secondo trimestre, quando i mercati hanno rinnovato l'attenzione sui tassi di interesse, in un momento in cui gli indicatori economici dell'Eurozona sono scesi e quelli statunitensi hanno continuato a puntare verso un'economia relativamente solida.

    I macroeconomici della produzione industriale dei servizi e delle industrie manifatturiere dell'Eurozona sono diminuiti quest'anno e l'inflazione ha rallentato, portandoci a temere che gli sforzi della Banca centrale europea per ridurre il programma di allentamento quantitativo (QE), attuato ma Mario Draghi, potrebbe non terminare alla fine di quest'anno.

    Al contrario, l'inflazione degli Stati Uniti è salita sopra l'obiettivo del 2%, il tasso di disoccupazione è sceso ai minimi degli ultimi 20 anni e le PMI manifatturiere e dei servizi puntano ancora verso livelli di crescita continua. Tanto che alcuni economisti stanno supponendo che la Federal Reserve possa andare verso i quattro rialzi dei tassi di interesse nel 2018 piuttosto che i tre rialzi già scontati dal mercato.

    Domino Solutions è convinta che i tori EURUSD prevarranno sulla la moneta unica europea rispetto al dollaro nel secondo trimestre. Prevediamo un ulteriore indebolimento dell'EURUSD nei prossimi mesi, poiché i dati americani miglioreranno ulteriormente grazie allo stimolo fiscale. La Fed procederà coerentemente col rialzo dei tassi di interesse e le società statunitensi riporteranno in patria i capitali esteri in seguito alla riforma fiscale.

    Il trend toro del dollaro dovrebbe continuare, in particolare nei confronti delle valute a basso rendimento, ma la continua divergenza tra i dati macro americani e quelli europei dovrebbe mantenere l'EURUSD in calo. Il continuo rallentamento dello slancio economico dell'Eurozona renderebbe un euro forte ancora meno tollerabile alla BCE di quanto lo sia già e la recente azione sui prezzi indicherebbe un pericolo, spingendo il cambio fino all'area 1.16 nei prossimi mesi.


    DOMINO TOP ITALIA
    CON GARANZIA DI PERFORMANCE
    Il servizio si compone di un portafoglio titoli azionario italiano, diversificato settorialmente. Il portafoglio investe, attraverso una gestione attiva, in società di medio-grande capitalizzazione con forti potenzialità di crescita, selezionati sulla base di un nostro modello di analisi, tecnico e fondamentale.

    Se dopo tre anni il FtseMib ha reso il +18% mentre il nostro portafoglio Top Italia il +12%, il tuo abbonamento sara' gratuito fino a quando il nostro portafoglio non sara' pari al Ftsemib.
    MAGGIORI INFORMAZIONI


  • Copyright © 2006-2013 Domino Solutions Dominosolutions.it
    è un database del gruppo
    Domino Solutions
    P.IVA 02821060361

    Domino Solutions
    Via Amilcare Arletti 5 41012 Carpi, Emilia Romagna Italia
    info@dominosolutions.it
    Tel: +39059665319