Accedi a Domino Solutions

Inserisci i tuoi dati per accedere.

Recupera password

×

Il Giappone vede un PIL negativo, economia giapponese in contrazione

Le informazioni e i dati sono ritenuti accurati, ma non ci sono garanzie. Domino Solutions non è un consulente d'investimento e non offre consigli specifici di investimento. Le informazioni qui contenute sono solo a scopo informativo.
La caduta trimestrale del Pil riflette una pesante contrazione dei consumi delle famiglie, che non ha risparmiato nessun raggruppamento. Mediamente, da quando Abe è salito al potere nel 2012 l'economia del Sol Levante ha segnato tassi di crescita trimestrale ben più bassi di quelli del triennio precedente. I dati dimostrano che la Abenomics, che si è ampiamente basata sull'inflazione monetaria e su una politica dello yen debole, ha pesato sui consumi reali.

Il settore degli investimenti del Giappone è alla ricerca di una protezione dai tassi di interesse negativi, con la politica della banca centrale che entrerà in vigore questa settimana e minaccia una perdita sul risparmio 100 miliardi di dollari. E' stata la prima volta nella loro storia, i titoli di Stato a dieci anni del Giappone offrono rendimenti negativi sui mercati. È la conseguenza anomala della decisione inattesa della Banca centrale (BOJ) di ridurre i tassi di interesse sotto zero. Ormai ad avere tassi negativi sul secondario sono paesi che rappresentano un quarto del Pil mondiale.

Alcuni analisti giustificano in parte la debolezza delle spese con le temperature invernali insolitamente miti, che hanno limitato alcuni acquisti stagionali. Tuttavia anche i salari si sono mossi a rilento, così come gli investimenti delle imprese, e l'effetto combinato dei crolli delle Borse di inizio 2016 e dei segnali di rallentamento a livello globale non lasciano ben sperare per l'insieme del 2016.

L'esenzione speciale, che è stata discussa tra i rappresentanti dei fondi di investimento e il governatore della Banca del Giappone, allude a panico crescente nel settore del risparmio gestito del Giappone. La protezione proposta è improbabile che possa essere concessa. Sarebbe la prima protezione del suo genere ad essere richiesta in quanto la Banca del Giappone ha annunciato la sua politica di tassi negativi il mese scorso.

Citigroup (C) intanto che ha tagliato a Sell i rating sulle tre principali banche del Giappone, Mitsubishi UFJ, Sumitomo Mitsui Financial e Mizuho dato che si aspettano pressioni pesanti sugli utili. Il calo dei tassi di interesse sui prestiti e sui Bond è destinato a peggiorare i conti di bilancio delle banche.

Nikkei 225, andamento indice 1 anno con tassi di interesse negativi e paura per il PIL in contrazione


Uno dei primi effetti pratici del cambiamento della politica della Banca Centrale Giapponese sul settore dei fondi comuni è stata una serie di annunci provenienti da più di 10 società di gestione del risparmio che non avrebbero più accettato nuovi investimenti sui loro fondi di gestione. I principali investimenti di tali fondi sono nel mercato del debito a breve termine del Giappone.

Secondo i broker senior presso due case giapponesi, il tentativo per garantire la protezione delle riserve di denaro è fortemente sostenuto da fondi esclusivamente giapponesi, i quali hanno visto il valore delle loro azioni crollare ai livelli del 2012 - il periodo appena prima dell'ingresso di Shinzo Abe come primo ministro il quale ha innescato un mercato toro di tre anni con una serie di politiche pro-crescita.

TESTIMONIANZE

Semplicemente grandiosi. Un passo avanti rispetto agli altri e non c'è che dire. Ho provato il servizio Telegram e ho potuto interagire con loro. Gentilissimi e impeccabili. Grande stima, continuate cosi.
Antonio Bagaglia
Sono abbonato da 4 anni e sono pienamente soddisfatto sia in termini di resa dei loro servizi sia come assistenza al cliente
Fausto Vedova
Sto collaborando con loro da meno di un anno, mi sembra di conscerli da una vita , mi stanno dando dei risultati a dire poco eccellenti,sopratutto in questi momenti ,pochissimi titoli negativi, ritengo la loro serietà qualcosa di straordinariamente rara e preziosa, io li ritengo oltre che ad esperti professionisti, anche amici, avuto la fortuna di conoscerli di persona , grazie aggiornamento, ad oggi, e da molto tempo che collaboro oramai, non e cambiata assolutamente la mia opinione, anzi sono contento perche hanno con il tempo aggiornato e ampliato i servizi.
Sempre seri, presenti, gentili, onesti.
Consigliato a tutti quelli interessati!!
Un cordiale saluto.
Grazie del lavoro che state svolgendo!
Maurizio Carnazzo
Reputo la Domino Solutions una società leader nel settore finanziario. Analizza il mercato in in maniera impeccabile ed i loro servizi,le loro analisi e reportistica che inviano di volta in volta ai clienti sono sempre precise e visionarie, sicure al 99%. All'inizio ero titubante, ma col passare del tempo, con la loro serietà hanno convinto me e molti altri a dare loro fiducia e devo dire che in un solo anno ho avuto un guadagno del circa 35% sul capitale investito. Sempre gentili e veloci nel rispondere al cliente.
Daniele Cecchetti
Leggi tutte le testimonianze
DOMINO SOLUTIONS 2018 All rights reserved | Via Baldassarre Peruzzi, 26 41012 Carpi (MO) Italy | P.IVA IT02821060361 - Cookie policy Copyright © 2006-2018
Domino Solutions
Via Amilcare Arletti 5 41012 Carpi, Emilia Romagna Italia
info@dominosolutions.it
Tel: +39059665319