Accedi a Domino Solutions

Inserisci i tuoi dati per accedere.

Recupera password

×

Il prezzo del gas naturale andrà alle stelle grazie all'inverno rigido

Le informazioni e i dati sono ritenuti accurati, ma non ci sono garanzie. Domino Solutions non è un consulente d'investimento e non offre consigli specifici di investimento. Le informazioni qui contenute sono solo a scopo informativo.
Il prezzo del gas naturale a febbraio si è chiuso a 2,902 dollari per MMBtu (milioni di unità termiche britanniche) , testando i massimi il 28 e il 29 gennaio. I giorni medi di crescita sono stati dello 0,30% in più rispetto ai giorni in in cui il prezzo è sceso nello stesso periodo. I futures del Gas naturale di marzo sono stati chiusi verso l'alto , con un volume totale di 79.603 contratti.



I volumi scambiati per il gas naturale sono aumentati di 14.615 contratti rispetto la sessione di negoziazione precedente. Il prezzo del gas naturale è diminuito di circa il 35% da metà novembre 2014, guidato da una domanda e offerta che si sono compesate. Tuttavia, l'estensione dell'inverno rigido nelle principali parti degli Stati Uniti ha portato ad un recente aumento del prezzo del gas.

Il 19 febbraio 2015, l'EIA (US Energy Information Administration) ha riportato il suo rapporto di stoccaggio di gas naturale. Il rapporto ha mostrato che lo stoccaggio di gas è diminuito a 111 miliardi di piedi cubi, più che le stime. Questi dati hanno aiutato l'aumento del prezzo del gas. Il prezzo poi è diminuito Lunedi 23 febbraio guidato dal sentiment di una grande visione di produzione. Martedì il gas ha ripreso il suo slancio guidato da una previsione che un'estensione del rigido inverno avrebbe aumentato la domanda nel breve termine. Il successivo rapporto uscito il 26 Febbraio ha mostrato ancora lo stoccaggio del gas che si è attestato a 219B di piedi cubi, decisamente alto.

L'aumento del prezzo del gas naturale influisce positivamente sui ritorni di ETF di gas naturale, come il United States Natural Gas Fund (UNG) e il VelocityShares 3X lungo Natural Gas ETN (Ugaz). Inoltre l'impatto dei margini dei produttori di gas naturali come Southwestern Energy Company (SWN), Chesapeake Energy (CHK) e Anadarko Petroleum (APC).

Il prezzo del gas naturale rompe il livello di resistenza chiave

I future sul gas naturale hanno continuato il recente rally il 24 febbraio dopo calo del 23 febbraio. Il rally del prezzo è stato trainata dal consenso che l'estremo freddo fornirà una domanda di gas naturale maggiore nel breve termine. Il rally del gas naturale è spaccato proprio il livello chiave di resistenza di 2,900 dollari per MMBtu (milione di unità termiche britanniche).



Il rigido inverno e un catalizzatore tecnico potrebbero spingere il prezzo del gas naturale fino al prossimo livello di resistenza di 3,000 dollari per MMBtu. D'altra parte, gli operatori ribassisti possono vedere il supporto per il gas naturale a 2,71 dollari MMBtu a causa delle preoccupazioni su un eccesso di offerta.



Sulla base del grafico precedente, notiamo che il prezzo del gas naturale è in un canale di trend rialzista, il che suggerisce che il prezzo potrebbe colpire livelli di target intorno ai 3,1 dollari per MMBtu. Tuttavia, l'indice di forza relativa (RSI) unito con la divergena del MACD stanno dando alcuni segnali di direzione contrastanti. I traders rialzisti dovrebbero ricordare che gli accumuli innescati da fattori stagionali, non sono a lungo termine. Gli orsi staranno scommettendo su un lungo termine al ribasso grazie ai fattori di eccesso di offerta.

Tori e orsi sul prezzo del petrolio greggio

La recente volatilità dei prezzi del petrolio greggio è guidata dalla lotta tra tori e orsi dall'inizio di febbraio 2015. I tori sostengono un aumento del prezzo del petrolio grazie alla situazione libica e al declino produttivo, una massiccia riduzione del numero di pozzi e tagli alla spesa di capitale sulle esplorazioni e produzione. D'altra parte, gli orsi vedono i prezzi verso il basso dato dal consenso di una massiccia fornitura, deboli prospettive di domanda ed un enorme accumulo di scorte.

La scorsa settimana, l'EIA (US Energy Information Administration) ha riferito che le scorte di petrolio greggio commerciali sono aumentate di 7,7 milioni di barili rispetto alla settimana precedente, più che le stime. Il rapporto dell'EIA successivo c'è stato il 25 febbraio con un aumento di circa 8 milioni di barili di scorte di petrolio greggio. Per chi fosse interessato ad un ETF che segue l'andamento del WTI c'è il United States Oil Fund (USO) e il PowerShares DB Oil Fund (DBO). L'andamento del petrolio influenza anche la redditività dei produttori di petrolio come la Exxon Mobil (XOM), Chesapeake Energy (CHK) e ConocoPhillips (COP).



Il WTI continuerà la sua tendenza al ribasso ?

Il prossimo importante supporto orizzontale per il petrolio greggio è a 48 dollari al barile. I prezzi del greggio hanno colpito questo livello più volte da metà gennaio 2015. Tuttavia, gli operatori rialzisti possono aspettarsi una resistenza a 52 $ al barile, livelli stabiliti dai massimi del 5 febbraio.

Secondo il grafico mostrato qui sopra, gli indicatori tecnici come l'indice di forza relativa (RSI) o il MACD, suggeriscono un trend laterale. D'altra parte, il modello simmetrico potrebbe rompere se gli Stati Uniti aumenteranno le scorte di petrolio greggio a marzo, dove gli speculatori rialzisti possono aspettarsi possibili acquisti e chiusura delle posizioni corte, spingendo il prezzo del greggio verso l'alto.

TESTIMONIANZE

Semplicemente grandiosi. Un passo avanti rispetto agli altri e non c'è che dire. Ho provato il servizio Telegram e ho potuto interagire con loro. Gentilissimi e impeccabili. Grande stima, continuate cosi.
Antonio Bagaglia
Sono abbonato da 4 anni e sono pienamente soddisfatto sia in termini di resa dei loro servizi sia come assistenza al cliente
Fausto Vedova
Sto collaborando con loro da meno di un anno, mi sembra di conscerli da una vita , mi stanno dando dei risultati a dire poco eccellenti,sopratutto in questi momenti ,pochissimi titoli negativi, ritengo la loro serietà qualcosa di straordinariamente rara e preziosa, io li ritengo oltre che ad esperti professionisti, anche amici, avuto la fortuna di conoscerli di persona , grazie aggiornamento, ad oggi, e da molto tempo che collaboro oramai, non e cambiata assolutamente la mia opinione, anzi sono contento perche hanno con il tempo aggiornato e ampliato i servizi.
Sempre seri, presenti, gentili, onesti.
Consigliato a tutti quelli interessati!!
Un cordiale saluto.
Grazie del lavoro che state svolgendo!
Maurizio Carnazzo
Reputo la Domino Solutions una società leader nel settore finanziario. Analizza il mercato in in maniera impeccabile ed i loro servizi,le loro analisi e reportistica che inviano di volta in volta ai clienti sono sempre precise e visionarie, sicure al 99%. All'inizio ero titubante, ma col passare del tempo, con la loro serietà hanno convinto me e molti altri a dare loro fiducia e devo dire che in un solo anno ho avuto un guadagno del circa 35% sul capitale investito. Sempre gentili e veloci nel rispondere al cliente.
Daniele Cecchetti
Leggi tutte le testimonianze
DOMINO SOLUTIONS 2019 All rights reserved | Via Baldassarre Peruzzi, 26 41012 Carpi (MO) Italy | P.IVA IT02821060361 - Cookie policy Copyright © 2006-2019
Domino Solutions
Via Amilcare Arletti 5 41012 Carpi, Emilia Romagna Italia
info@dominosolutions.it
Tel: +390598753026