Accedi a Domino Solutions

Inserisci i tuoi dati per accedere.

Recupera password

×

La mia watchlist di azioni sottovalutate nel 2019 (parte 1)

Le informazioni e i dati sono ritenuti accurati, ma non ci sono garanzie. Domino Solutions non è un consulente d'investimento e non offre consigli specifici di investimento. Le informazioni qui contenute sono solo a scopo informativo.
Sono anni che batto il bechmark di riferimento, lo S&P500, ho iniziato a pubblicare i miei portafogli dopo che un amico mi fece capire anni fa, che molti investitori avrebbero gradito maggiori informazioni su come gestire la propria liquidità. Il mercato azionario in 10 anni ha dato molto, leggo su molti giornali che siamo prossimi ad una recessione epocale, lo sento ormai da 5 anni. Non escludo possa esserci nei prossimi anni una correzione evidente dei mercati, niente di epocale, solo fisiologico.

Dopo questa piccola premessa, ho deciso, per la prima volta, da quando sono analista, di condividere con voi la mia watchlist. Attenzione, i titoli che sto analizzando insieme al mio team, sono nella mia watchlist per capire se hanno le caratteristiche giuste per entrare nel nostro ristretto portafoglio, oppure sono da scartare perchè sopravvalutate e quindi troppo costose.

Prima di iniziare con l'esposizione dei titoli azionari, vorrei fare chiarezza sui ritorni del mio portafoglio americano difensivo. Il mio portafoglio ha reso una media annua del 16,66% (media di interesse composto) mentre lo S&P500 ha reso, nello stesso periodo, il 9.11% (media di interesse composto). In pratica negli ultimi 9 anni, il mio portafoglio ha battuto il benchmark di circa il 7% all’anno.

Questo cosa significa:
Se avessi comprato tutti i titoli dello S&P500, senza fare alcuna analisi, il primo gennaio 2010, nel post crisi, e li avessi tenuti fino al 31 dicembre 2018 il tuo ritorno sarebbe stato del 112% circa. Se invece avessi seguito il mio portafoglio difensivo, che sceglie le migliori società dell’indice, acquistando quando più conviene e vendendo quando è meglio tagliare, avresti realizzato un ritorno del 300%.



Esempio 1: 50.000€ investiti sull'indice in 9 anni sono diventati 119.568€
Esempio 2: 50.000€ investiti seguendo il mio portafoglio sono diventati 233.448€

A parità di rischio, il mio portafoglio ha reso il doppio, suona meglio, che dici?


3M Co (MMM) - ISIN:US88579Y1010 - Dividendi: 2.67%

Ritengo che 3M abbia un ampio fossato economico basato su beni intangibili e vantaggi economici. Nello spazio industriale diversificato, avere una competenza centrale è la chiave per costruire un vantaggio competitivo duraturo. 3M è una potenza innovativa che massimizza l'utilizzo della sua piattaforma di ricerca e sviluppo in più segmenti di business, con sottoprodotti che includono brevetti, marchi e tecnologia di proprietà.

Sto ancora cercando una società competitor con crescita dei ricavi a lungo termine compresa tra 3% e 4%, poiché sebbene la società non stia investendo dinamicamente come vorrei nei mercati a più alta crescita, non vedo molte minacce dirompenti ai suoi principali franchise come abrasivi, adesivi, sicurezza sul lavoro, medicazioni, filtri HVAC, nastro per pittori o i Post-It.

Continuo a credere che 3M possa spostare i suoi margini verso livelli più alti, sostenendo un tasso di crescita intorno al 7%, anche se ammetto che la sua attuale crescita mi preoccupa, poiché penso che i suoi investimenti nell'innovazione potrebbero rivelarsi più pesanti sul debito a lungo termine.

Sul lungo termine, penso che 3M sia un forte e fondamentalmente business affidabile, ma mi piacerebbe vedere la strategia del nuovo CEO. Se le sue idee non saranno rivolte più alla crescita che alla conservazione, direi che il titolo può uscire dalla mia watchlist. Da sottolineare comunque che 3M riuscì a guadagnare anche nel peggiore degli ultimi 10 anni. Di conseguenza, ho un elevato grado di fiducia che 3M continuerà a produrre rendimenti in eccesso per almeno i prossimi 20 anni.



AbbVie Inc (ABBV) - ISIN:US00287Y1091 - Dividendi: 5.11%

Mentre AbbVie detiene un forte portafoglio di farmaci commercializzati e una linea di prodotti invidiabile, la crescente competizione sul futuro del suo farmaco di punta, Humira, dovrebbe rallentare la crescita dell'azienda. Con oltre il 50% delle vendite totali, Humira è un fattore determinante delle prestazioni di AbbVie nei prossimi tre anni.

L'adalimumab (nome commerciale Humira) è l'anticorpo monoclonale umano che riconosce come antigene il TNF-alfa; è un farmaco biologico e viene utilizzato in medicina per ridurre il dolore e la flogosi in alcune malattie artritiche. Viene utilizzato come terapia contro l'artrite psoriasica e l'artrite reumatoide nelle forme più gravi. E' il farmaco più venduto al mondo.

Abbassando parzialmente le eventuali vendite di Humira, AbbVie sembra ben posizionata con i farmaci immunologici di nuova generazione. In particolare, i farmaci che hanno mostrato maggiore efficacia e sicurezza rispetto a Humira e ad altre terapie attualmente all'avanguardia.

Al di là dell'immunologia, il farmaco antitumorale Imbruvica è il prossimo maggior candidato sui ricavi di ABBV. I forti dati clinici di Imbruvica in diverse forme di tumore del sangue dovrebbero portare a un picco di vendite superiori ai 6 miliardi. I restanti farmaci di AbbVie sono in gran parte maturi e hanno le scadenze dei brevetti molto lontane.

Guardando al futuro, la linea di prodotti di AbbVie è fortemente orientata verso nuovi farmaci antitumorali. In particolare, dovrebbe portare ad una posizione sempre più forte nella cura del cancro del sangue. La società dovrebbe essere in grado di sfruttare la solida posizione di Imbruvica per lanciare i nuovi farmaci.



Wells Fargo & Co (WFC) - ISIN:US9497461015 - Dividendi:3.77%

Wells Fargo rimane una delle migliori banche deposito negli Stati Uniti, anche dopo gli anni negativi in cui l'azienda è stata colpita da svariati scandali. La sua strategia storicamente poggia su profondi rapporti con i clienti, una solida gestione del rischio e l'eccellenza operativa.

Mentre la gestione del rischio operativo e l'eccellenza sono state discutibili fino a qualche anno fa, noteremo che la banca ha facilmente prodotto un eccellente utile netto, e continua a farlo oggi. Credo ancora che la banca abbia una linea interessante di unità di business e un nucleo di clienti leali e di lunga data. In effetti, le chiusure dei conti sono state ben controllate anche durante i momenti peggiori, a dimostrazione del fatto che i clienti sono disposti a continuare a dar fiducia alla banca. Questo non vuol dire che WFC non abbia avuto problemi:

• la rimozione del limite patrimoniale
• la riconquista di una reputazione positiva
• l'abbassamento di mutui sottoscritti

La cultura commerciale di Wells Fargo si è surriscaldata negli ultimi anni e la banca sta ancora affrontando le ricadute. Tuttavia, i clienti non hanno abbandonato la banca e penso che i nuovi programmi focalizzati sull'approfondimento delle relazioni genereranno effettivamente più entrate evitando maggiori sprechi.

Se la riforma fiscale ha effettivamente innescato una crescita sostenibile nell'economia allontanando timori recessivi di alcuni anni, le grandi banche potrebbero rivelarsi investimenti fantastici nel presente. Tuttavia, le banche vorranno vedere aumentare i tassi i tassi di interesse, ma ahimè, la Fed pensa che ulteriori aumenti danneggerebbero l'economia. Una strategia da me ribattezzata, lose to lose.



Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter
Mi trovi su Linkedin

TESTIMONIANZE

Semplicemente grandiosi. Un passo avanti rispetto agli altri e non c'è che dire. Ho provato il servizio Telegram e ho potuto interagire con loro. Gentilissimi e impeccabili. Grande stima, continuate cosi.
Antonio Bagaglia
Sono abbonato da 4 anni e sono pienamente soddisfatto sia in termini di resa dei loro servizi sia come assistenza al cliente
Fausto Vedova
Sto collaborando con loro da meno di un anno, mi sembra di conscerli da una vita , mi stanno dando dei risultati a dire poco eccellenti,sopratutto in questi momenti ,pochissimi titoli negativi, ritengo la loro serietà qualcosa di straordinariamente rara e preziosa, io li ritengo oltre che ad esperti professionisti, anche amici, avuto la fortuna di conoscerli di persona , grazie aggiornamento, ad oggi, e da molto tempo che collaboro oramai, non e cambiata assolutamente la mia opinione, anzi sono contento perche hanno con il tempo aggiornato e ampliato i servizi.
Sempre seri, presenti, gentili, onesti.
Consigliato a tutti quelli interessati!!
Un cordiale saluto.
Grazie del lavoro che state svolgendo!
Maurizio Carnazzo
Reputo la Domino Solutions una società leader nel settore finanziario. Analizza il mercato in in maniera impeccabile ed i loro servizi,le loro analisi e reportistica che inviano di volta in volta ai clienti sono sempre precise e visionarie, sicure al 99%. All'inizio ero titubante, ma col passare del tempo, con la loro serietà hanno convinto me e molti altri a dare loro fiducia e devo dire che in un solo anno ho avuto un guadagno del circa 35% sul capitale investito. Sempre gentili e veloci nel rispondere al cliente.
Daniele Cecchetti
Leggi tutte le testimonianze
DOMINO SOLUTIONS 2019 All rights reserved | Via Baldassarre Peruzzi, 26 41012 Carpi (MO) Italy | P.IVA IT02821060361 - Cookie policy Copyright © 2006-2019
Domino Solutions
Via Amilcare Arletti 5 41012 Carpi, Emilia Romagna Italia
info@dominosolutions.it
Tel: +390598753026